UTE Ascoli Satriano

PAGINE DI STORIA DI ASCULUM APULIAE

Asculum Apuliae è il nome dell'antica diocesi di Ascoli Satriano. Giorno 9 agosto si parlerà della storia ecclesiale e civile di Ascoli dal medioevo al 2019. Accorrete numerosi presso il giardino pensile dell'episcopio alle ore 20.00. Parleranno il vescovo mons. Luigi Renna, il sindaco avv. Vincenzo Sarcone e l'autore.

9 agosto 2019 giardino pensile dell'episcopio di Ascoli Satriano presentazione dell'opera enciclopedica di Potito Cautillo AUSCULUM APULIAE

Giorno 9 agosto 2019 alle ore 20.00 presso il giardino pensile dell'episcopio di Ascoli Satriano il vescovo mons. Luigi Renna presenterà l'opera enciclopedica di Potito Cautillo intitolato ASCULUM APULIAE dizionario storico-illustrato della Chiesa ascolana. L'opera riguarda personaggi ecclesiastici e civili, luoghi, eventi ed altro dal medioevo al 2019 di Ascoli e diocesi. L'opera è divisa in cinque tomi ed è già presente nelle biblioteche nazionali centrali di Roma e Firenze ed è edita dalla casa editrice Policromie di Ascoli Satriano e Campi Salentina.

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA AMMIRA I GRIFONI DI ASCOLI STRIANO

Il presidente della Repubblica in estasi nel contemplare l'austera bellezza del trapezophoros (i grifoni) di Ascoli Satriano esposti al Quirinale. Dal 3 maggio al 14 luglio 2019, infatti, i famosi grifoni di Ascoli Satriano saranno in mostra presso il Quirinale a Roma, su desiderio del presidente stesso, nel corso della mostra "L'arte di salvare l'arte - frammenti di storia d'Italia" per il cinquantesimo anniversario dell' istituzione del "Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale".

I GRIFONI DI ASCOLI SATRIANO SULLA MONETA DA 5 EURO

I grifoni di Ascoli Satriano sono stati immortalati sulla nuova moneta da cinque euro coniata per commemorare e ricordare il nucleo tutela patrimonio archeologico dell'arma del carabinieri. La nuova moneta da cinque euro, al rovescio, raffigura alcuni dei più importanti reperti archeologici recuperati dal Comando Carabinieri TPC. In primo piano, la statua di Vibia Sabina; sullo sfondo, rispettivamente a sinistra e a destra, il Trapezophoros di Ascoli Satriano con i grifoni, il cratere di Euphronios e la Triade Capitolina.

L'ARCHEOCLUB DI ASCOLI SATRIANO AL TOURISMA DI FIRENZE

Dal 22 al 24 febbraio 2019 l'Archeoclub di Ascoli Satriano, presidente Biagio Gallo, sarà presente al XV incontro nazionale di archeologia viva che si terrà a Firenze presso l'auditorium del palazzo dei congressi. Si invitano gli ascolani fiorentini ad essere presenti e a partecipare all'evento.

SGARBI AD ASCOLI SATRIANO

Nei giorni 19 e 20 febbraio 2019 l'on.Vittorio Sgarbi, il celebre critico d'arte, visiterà la città di Ascoli Satriano e i suoi siti archeologici ed artistici. Scopo della visita, riferisce il sindaco avv. Vincenzo Sarcone, è il rilancio culturale della città.

PERCHE' NESSUNO DIMENTICHI: GIORNATA DELLA MEMORIA AD ASCOLI SATRIANO

Nei giorni 27 e 29 gennaio 2018 ad Ascoli Satriano si celebra la giornata della memoria con la proiezione del film "La signora dello zoo di Varsavia" alle ore 19.00 presso il centro sociale di via Melfi giorno 27 e giorno 29, ore 10.30, presso l'aula magna del liceo classico di Ascoli Satriano si svolgerà la celebrazione commemorativa.

LA GRANDE GUERRA VISTA DA ASCOLI E DAGLI ASCOLANI CONFERENZA NEL CENTENARIO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

Giorno 16 dicembre, alle ore 19.00, presso il teatro del centro sociale di via Melfi, il dott. Potito Moscano terrà una relazione nel centenario della prima guerra mondiale. Introdurrà l'ing. Armando Di Napoli, presidente della sezione cittadina Vincenzo Aulisio dell'Anpi, il sindaco avv. Vincenzo Sarcone darà i suoi saluti ai presenti. Al termine sarà proiettato il film: La grande Guerra, vincitore del festival di Venezia del 1959

INAUGURAZIONE DELL'EX OSPEDALE CIVICO RESTAURATO-HOSPITIUM PEREGRINORUM

Domenica 23 dicembre 2018, ore 19.00, verrà inaugurato presso l'hospitium peregrinorum vecchia sede dell'ospedale civico recentemente restaurato. Introdurrà l'evento l'avv. Vincenzo Sarcone, sindaco di Ascoli Satriano e mons.Luigi Renna, vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano. La relazione magistrale sarà tenuta dall'on.dott. Francesco Bonito, consigliere di corte di cassazione, che illustrerà il 'Digesto' giustinianeo.

FIN DAL 1300 LE STRADE COMUNALI N.2 E N.5 ERANO CHIAMATE RISPETTIVAMENTE "AD STINCOS" E "DE STINCIS". LE DUE VIE DI ASCOLI ERANO IN REALTA' LA STESSA VIA.

Riguardo alla storicità di via Stingi di Ascoli Satriano un monaco agostiniano scrive: "quando l'ascolano vescovo di Ascoli dal 1397 al 1419, FRANCESCO PASQUARELLO, già monaco agostiniano del nostro monastero di Ascoli di Puglia, si recava a visitare le nostre terre, site "nel luogo detto li Stinci", scendendo per la strada ora denominata n. 2 ma allora detta via ad Stincos e risalendo per la strada ora denominata n.

Pagine

Abbonamento a RSS - UTE Ascoli Satriano